Follow by Email

giovedì 14 luglio 2011

accenti diversi

...occiriente si manterrà in silenzio qualche giorno. Si sposterà dal luogo d'origine, sarà ad ascoltare accenti diversi. Sarà ad ascoltare il risuonare  dell'eco di vicende di guerra in pronunce diverse, in pronunce europee. Quelle ad occidente del suo stesso occidente. Sarà a scrutare su altri volti, altri sguardi, altri moti, quest'attualità uguale a se stessa da un tempo così lungo che s'è fatto sempre. 
E attraverserà quel mare sempre meno nostrum ogni giorno di più. E approderà su un'altra costa e poi ancora. Creerà un filtro, piccolo, breve, inesistente quasi, una leggera lontananza tra le quotidiane menzogne dei media italiani e l'ascolto di altre altrove. Perché è così che l'Europa s'accorda con se stessa. E' così che l'Europa coopera ai misfatti di guerra, tiene gioco agli alleati. Continua a mentire. E non s'avvede o non vuole o non può, o entrambe, che le proprie menzogne o l'avallo delle altrui, indeboliscono se stessa sempre più, allargano la faglia. Non s'avvede che squarciano sempre più la ferita nel suo stesso fianco, come per Amfortas trafitto da Klingsor con la Sacra Lancia che avrebbe dovuto custodire. Se fosse rimasto desto.
Occiriente, rifletterà su quest'episodio racchiuso nelle Leggende del Graal. Rifletterà sul significato, sul senso, sulle immagini. Sulla chiave della sua attualità. Lo farà in questi giorni. Altrove. E...lo suggerisce.   
Marika Guerrini

1 commento: