Follow by Email

martedì 28 giugno 2011

Il vantaggio di Echèlon

..."Echèlon" è un programma, un programma di spionaggio, un programma americano. Un programma coordinato, gestito dalla National Security Agency, agenzia per la sicurezza nazionale, per dirlo in lingua. Programma che coopera con il Government Communication Head Quarters, ovvero, servizi segreti britannici, e australiani e canadesi e neozelandesi. Per chiarezza.  "Echèlon" è base d'ascolto, base di elaborazione dati, base di spionaggio elettronico. base a cui nulla sfugge  né può sfuggire del mondo della materia. Ovunque sia collocato l'oggetto del controllo. Echèlon è l'opposto di occiriente.  
Così mentre occiriente scruta, con l'immaterialità del pensiero, gli accadimenti del mondo per riflettere su moti e motivi origine delle manifestazioni, Echèlon si sposta nell'etere della materia sotto mentite spoglie imprenditoriali: telecomunicazioni private. E sotto mentite spoglie continua l'azione soporifera sulle coscienze. E sotto mentite spoglie continua la propaganda delle danze belliche politiche diplomatiche, in corso. E sotto mentite spoglie propaganda vari comunicati pro, contro, in forse, circa i blitz del tipo: esecuzione di bin Laden. Datata ormai quell'esecuzione per la memoria elettronica di Echèlon. Anche noi diciamo quella, non, questa. Vantaggio non indifferente il datare, per Echèlon. Vantaggio che pone le coscienze nella dimenticanza delle intuizioni prime. Le intuizioni immediate alla notizia. A qualsivoglia notizia. Vantaggio che permette nuovi comunicati pro, contro, in forse, circa altri blitz. Siano essi messi in atto da elicotteri su case scelte all'uopo  o lungo confini. Siano provvisti di armi automatiche, semplici suoni vocalici o segni stampati su fogli. Grande vantaggio la dimenticanza. Per Echèlon.
Marika Guerrini

Nessun commento:

Posta un commento