Follow by Email

venerdì 15 aprile 2011

Il chakra della storia

...eppure la ruota della Storia non conosce il Tempo. Benché gli uomini si affannino a dare ad esso  limiti chiamati: passato, presente, futuro. Benché s'illudano di rinchiudere in questi limiti la Storia stessa, in realtà conoscendo di essa soltanto la parte con la s minuscola. Così, può accadere, nel girare della ruota, che avvenimenti come quelli narrati nella pagina precedente, circa il primo incontro dell'Africa subsahariana con la modernità, ovvero con i galeotti prodotti dalla modernità di cinque secoli or sono, oggi risultino attuali anche in senso antropologico. Attuali e capovolti. Fonti dei servizi così detti segreti, dicono infatti, che 15mila detenuti nelle galere libiche,  provenienti dall'Africa subsahariana, sarebbero stati liberati dal rais perché, fatti imbarcare, raggiungano le nostre coste.... Flussi e riflussi sulla ruota della Storia... come le maree. 
Marika Guerrini

Nessun commento:

Posta un commento